Pubblicato il

Coniglio alla cacciatora alla romana

Questa ricetta valorizza il sapore di questa ottima carne.

 Il coniglio alla cacciatora è una ricetta che richiede prima un ammollo in acqua e aceto, per togliere al coniglio il suo leggero sapore di selvatico, quindi una marinatura con olio ed erbe, in grado di aggiungere profumi e sapori. Questa ricetta si differenzia dalle altre proprio per non avere tra gli ingredienti il pomodoro.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 75’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’ + ammollo e marinatura

Ricetta coniglio alla cacciatora alla romana (4 persone)
  • 1 coniglio tagliato a pezzi
  • 4 filetti di acciuga
  • 5 cucchiai d’olio EVO
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • 2 spicchi d’aglio
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di salvia
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Coniglio alla cacciatoraPreparazione coniglio alla cacciatora alla romana

Lavate i pezzi di coniglio sotto acqua corrente, anche per togliere eventuali residui lasciati del taglio delle ossa. Mettetelo in una ciotola e copritelo con acqua e aceto di vino bianco in proporzione di uno a uno. Lasciatelo macerare per circa un’ora. Trascorso il tempo, scolate il coniglio e asciugatelo sommariamente con della carta assorbente da cucina.

Il coniglio alla cacciatore richiede anche una marinatura. Mettetelo in una ciotola o in un contenitore, e aggiungete due cucchiai d’olio EVO, uno spicchio d’aglio sbucciato e lasciato intero, un rametto di salvia, un rametto di rosmarino, sale e pepe. Mescolate, coprite e mettete in frigorifero per un’ora girandolo ogni quindici minuti circa.

Prendete una pentola o una padella e versatevi tre cucchiai d’olio EVO, un rametto di salvia, uno di rosmarino e uno spicchio d’aglio sbucciato, schiacciato ma lasciato intero. Fate soffriggere a fuoco medio per due minuti, girando spesso. Aggiungete il coniglio con la sua marinata e fatelo dorare da ogni parte per cinque minuti. Bagnate con il vino bianco e fatelo evaporare a fuoco alto, sempre girando spesso.

Abbassate la fiamma a un leggerissimo sobbollire, aggiungete i filetti di acciuga e le olive nere denocciolate, mettete il coperchio e fate cuocere per circa un’ora. Se necessario, aggiungete ogni tanto 1-2 cucchiai di acqua calda. Al termine della cottura eliminate aglio, rosmarino e salvia. Versate in un vassoio e portate in tavola.

Il Vino Ideale: Amarone della Valpolicella Classico DOCG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *